Record scioccanti rivelano che uno studente dello Utah ucciso e il presunto assassino hanno usato l'app Sugar Daddy

Mackenzie Lueck, studentessa dello Utah uccisa, indossa un abito a fioriMackenzie Lueck, studentessa uccisa nello Utah, indossa un abito con motivo floreale nel riquadro di una foto segnaletica del suo presunto assassino Ayoola Ajayi Credito fotografico: Facebook; Shutterstock

Record scioccanti della polizia confermano che lo studente universitario nello Utah è stato ucciso Mackenzie Lueck e il suo presunto assassino erano entrambi su app di appuntamenti prima del suo orribile omicidio, ha appreso spiceend.com.

I documenti del tribunale rilasciati questa settimana hanno rivelato che le autorità dello Utah hanno eseguito 28 mandati di perquisizione nel caso di omicidio di Lueck - e ci sono due app di appuntamenti in particolare da cui intendono trarre prove.



Agenzie locali a Salt Lake City ha ottenuto i mandati di perquisizione che dimostrano che sia Lueck che il suo sospetto assassino, Ayoola Ajayi, utilizzava sia Tinder sia un'app chiamata Seeking Arrangements, presumibilmente utilizzata per i 'sugar daddy' in cerca di 'sugar baby'.



Come sanno i lettori di Radar, Lueck è stata vista l'ultima volta il 17 giugno scendere dal veicolo del suo conducente Lyft e salire su un altro veicolo alle 3 del mattino in un parco desolato a Salt Lake City.

Studente dell'Università dello Utah il corpo è stato quindi trovato all'inizio di luglio nelle montagne del Logan Canyon con le braccia legate e un buco in testa.



La scomparsa di Lueck ha attirato le critiche del pubblico quando è stato rivelato che il 23enne potrebbe aver interagito con uomini più anziani su siti di incontri. UN amico del college dello studente ucciso ha detto a Radar che sarebbe stato 'scioccante' se lei stesse, in effetti, usando un'app Sugar Daddy.

Il 28 giugno Ajayi, 31 anni, era preso in custodia e accusato di omicidio aggravato, sequestro di persona aggravato, ostruzione della giustizia e profanazione di un corpo.

Ajayi è stato accusato di aver venduto un materasso durante la scomparsa di Lueck. I suoi vicini di Salt Lake City hanno detto alla polizia di aver assistito al sospetto di omicidio che bruciava oggetti nel suo cortile mentre la famiglia e gli amici di Lueck la stavano cercando. La polizia ha successivamente confermato che il tessuto umano carbonizzato appartenente a Lueck è stato trovato nel cortile di Ajayi.



Secondo i rapporti locali, la polizia ha anche ottenuto oltre 3.000 foto da vari luoghi, tra cui la casa di Ajayi, la casa di Lueck e il Logan Canyon.

Dalla sua morte, molti della famiglia e degli amici di Lueck hanno difeso lo studente dello Utah.

La sua sorellanza, Kennedy Chloe, ha detto a Radar che, nonostante le voci sulla sua vita sessuale, sarà ricordata come 'la persona più dolce e genuina'.

Ulteriori prove prese a seguito dei mandati di perquisizione includono il contenuto di un sacco della spazzatura che Ayoola ha buttato via, oltre alla sua auto e una ricevuta per un contenitore di gas che ha acquistato.