Il rapporto sulla morte di Robin Williams, recentemente pubblicato, rivela dettagli scioccanti sul Parkinson: è stato diagnosticato male?

Demenza di Parkinson dell

Pochi giorni dopo Robin Williams'Suicidio, sua moglie Susan Schneider ha rivelato notizie esplosive ciò offriva una certa chiarezza a coloro che cercavano risposte nella sua morte: secondo Schneider, aveva lottato affrontare per recente diagnosi di morbo di Parkinson. Tuttavia, nuovi dettagli nell'autopsia del comico, ottenuti da spiceend.com, suggeriscono che potrebbe non aver avuto affatto il morbo di Parkinson. Se l'avesse saputo, si sarebbe comunque tolto la vita?

Williams 'dall'autopsia è chiaro che la sua morte l'11 agosto 2014, è stato causato dall'asfissia, avvenuta quando si è impiccato a una maniglia nella sua camera da letto. Tuttavia, l'ampio rapporto neuropatologico, ottenuto da Radar, solleva molte altre domande, incluso se gli fosse stato diagnosticato erroneamente il Parkinson.



I risultati del rapporto affermano chiaramente che Williams aveva una demenza diffusa a corpi di Lewy al momento della sua morte, una forma di demenza caratterizzata dalla presenza di “corpi di Lewy” o ammassi di proteine ​​all'interno delle cellule nervose. Esternamente, il rapporto rileva che Williams aveva una 'storia di tremore dell'estremità superiore sinistra, compromissione del movimento della mano sinistra, ansia, depressione, insonnia, paranoia e disturbi cognitivi non specificati'. Ma mentre tutti questi possono essere segni di Parkinson, sono anche coerenti con il LBD diagnosticato meno frequentemente.



La differenza fondamentale tra Parkinson e LBD è che le proteine ​​anormali (corpi di Lewy) si trovano principalmente nel tronco cerebrale con Parkinson, mentre compaiono in tutto il cervello con LBD diffuso. Williams aveva le proteine ​​in tutto il suo cervello, non solo nelle strutture dello stelo.

'In conclusione, questi risultati neuropatologici in questo caso supportano la diagnosi di demenza diffusa a corpi di Lewy ...', afferma il rapporto. 'È importante notare che i pazienti con demenza diffusa a corpi di Lewy presentano frequentemente sintomi motori parkinsoniani e costellazioni di manifestazioni neuropsichiatriche, incluse depressione e allucinazioni'.



LEGGI IL RAPPORTO BOMBSHELL

Williams potrebbe essere stato diagnosticato male?

'La demenza da corpi di Lewy viene spesso diagnosticata erroneamente come malattia di Alzheimer o morbo di Parkinson, ma è una condizione unica', ha detto in precedenza il dottor James E. Galvin, professore di neurologia e psichiatria presso il NYU Langone Medical Center Associazione per la demenza a corpi di Lewy.



'LBD è la forma di demenza più mal diagnosticata', ha detto, 'e ci vogliono in media più di 18 mesi e tre visite mediche per ricevere una corretta diagnosi di LBD.' Al momento della sua morte, nell'aprile 2013, Williams, allora 63enne, era a soli nove mesi dalla sua diagnosi di Parkinson.

Il rapporto dell'autopsia rileva che Williams aveva iniziato a prendere i farmaci per il Parkinson nel maggio 2014, con solo 'qualche miglioramento', e aveva recentemente aggiunto un altro farmaco, la levodopa, al suo 'regime' nella speranza di trovare finalmente un po 'di sollievo. Gli effetti collaterali della levodopa includono pensieri suicidi.

Se Williams avesse ricevuto una diagnosi errata, e se fosse vissuto abbastanza a lungo per scoprirlo, si sarebbe comunque sentito abbastanza disperatamente senza speranza da togliersi la vita? Oggi, a quasi un anno dalla sua scomparsa, ci sono ancora alcune domande a cui non troverà mai risposta.