Nuovi dettagli: l'amante di Jeffrey Epstein ha presumibilmente eseguito un atto sessuale su George Clooney

LL Credito fotografico: Shutterstock (3)

Giorni dopo Jeffrey Epstein è stato trovato morto per suicidio nella sua cella di prigione, nuovi dettagli collegano il suo ex amante all'attore di Hollywood Giorgio Clooney sono stati rivelati.

In un manoscritto delle sue memorie rilasciato da un tribunale di New York e esposto per la prima volta da Il Sole, Virginia Giuffre - Il presunto ex schiavo sessuale di Epstein - lo ha affermato Ghislaine Maxwell, L'amante e l'imputato di Epstein ragazza minorenne reclutatore, ha compiuto un atto sessuale su Clooney, 58 anni.



'Una volta che è tornata vertiginosa come una studentessa con un'esplosione di notizie, con tutto l'accumulo e l'eccitazione nella sua voce, penseresti che fosse la prossima principessa ereditaria, ma aveva dato a George Clooney un lavoro da stronzo in bagno in un evento casuale, non l'ha mai deluso ”, ha scritto Giuffre.



Il manoscritto di Giuffre, che ha redatto nel 2011, è stato utilizzato come prova in un caso giudiziario per diffamazione contro Maxwell.

Non ha chiarito quando è avvenuto il presunto atto sessuale e non vi è alcun suggerimento che Clooney fosse coinvolto in rapporti sessuali con minorenni o in qualsiasi illecito. L'attore deve ancora commentare le accuse.



Le affermazioni scioccanti arrivano dopo che Epstein - un finanziere miliardario e condannato per pedofilo - è stato trovato morto da un apparente suicidio nella sua cella di Manhattan. Nuovi rapporti indicano che la sicurezza lo ha lasciato incustodito per ore prima di scoprire il suo corpo.

Radar è stato il primo a denunciare che l'uomo d'affari vergognoso aveva tentato suicidio in prigione poche settimane prima della sua morte.