Marilyn Monroe potrebbe aver riempito il diario perduto con segreti di stato dopo l'affare di JFK

Marilyn Monroe potrebbe aver riempito il diario segreto con segreti di stato dopo lMarilyn Monroe potrebbe aver riempito il diario segreto con segreti di stato dopo l Credito fotografico: Shutterstock (2)

Il nuovo episodio di 'The Killing of Marilyn Monroe' podcast rivelato la sirena sullo schermo minacciava di svelare gli scioccanti segreti che aveva appreso dai suoi amanti, fratelli John e Robert Kennedy, a meno che entrambi non riconoscessero pubblicamente i terribili affari che portavano avanti con lei.

Nell'episodio sei, pubblicato lunedì 23 settembre, gli esperti hanno notato che dopo che JFK si era allarmato per la crescente indiscrezione di Monroe e aveva rotto le cose, suo fratello Bobby era lì per raccogliere i pezzi. Ma anche lui alla fine ha minacciato di staccare la spina dalla loro relazione, facendo vacillare l'attrice.



Monroe ha deciso di combattere il fuoco con il fuoco, ma la sua decisione è stata quella di dimostrare un terribile errore, soprattutto perché ha affermato che le sue chiacchiere con i Kennedy includevano segreti di stato.



'Marilyn ha detto che quando lei e [John] Kennedy erano insieme lui le sussurrava cose che erano ... riservate, segreti di stato', ha rivelato l'autore e storico di Hollywood Bill Birnes nel podcast. 'Ad esempio, ha minacciato Bobby Kennedy di diventare pubblica dicendo che il presidente le aveva detto che la CIA stava progettando di uccidere il presidente cubano Fidel Castro'.

Sfortunatamente, Monroe si sbagliava se pensava che le avventure dei Kennedy le avessero dato un potere sui due uomini più potenti del paese. Adesso correva il rischio di trasformare i suoi ex amanti in suoi nemici.



Peggio ancora, per il famigerato mafioso Sam Giancana e il suo vestito, la relazione di Monroe con non uno ma due fratelli Kennedy era roba da ricattare sogni. La mafia la vedeva come un'arma che potevano usare per abbattere sia il presidente che il procuratore generale degli Stati Uniti.

«C'era una teoria che la mafia l'ha uccisa. La mafia l'ha amata e l'ha usata, perché volevano distruggere i Kennedy ', perché i fratelli stavano cercando di fermare la criminalità organizzata, ha notato l'attore Gianni Russo, che ha affermato di aver assistito all'abuso di droghe e alcol dell'attrice raggiungere 'livelli allarmanti' dopo la sua avventura Frank Sinatra metterla in contatto con i boss della mafia più sinistri del paese.

Con la situazione in cui si trovava in una spirale fuori controllo, Monroe ha tentato di riprendere il controllo, ma ha commesso quello che avrebbe potuto essere il suo errore più fatale.



Monroe, ha rivelato il podcast, teneva un diario segreto in cui registrava informazioni intime sulle sue relazioni con diverse celebrità, comprese le relazioni amorose con l'allora presidente Kennedy. L'attrice temeva per la sua vita e tutti volevano mettere le mani sul diario, che fino ad oggi non è mai stato trovato.

Per ulteriori informazioni sui passi falsi potenzialmente fatali di Monroe dopo le vicende, scarica e riproduci in streaming 'The Killing of Marilyn Monroe' ovunque siano disponibili i podcast.

La serie in 12 parti indaga sulla vita segreta che Monroe ha nascosto al mondo prima della sua controversa morte il 5 agosto 1962. Mentre molti credono che la profonda depressione della star l'abbia portata a togliersi la vita, altri credono ancora che sia stata assassinata 57 anni fa.

I prossimi episodi di 'The Killing of Marilyn Monroe' indagano sulla vita segreta dell'attrice con dettagli mai ascoltati prima. La serie documenta la sua carriera, i suoi matrimoni, i suoi affari e molto altro ancora.