'Sono sollevato': il padre di Elizabeth Smart ammette di sapere di essere gay dall'età di 12 anni

Elizabeth SmartElizabeth Smart Credito fotografico: Shutterstock

Elizabeth SmartGiovedì il padre ha confermato al mondo di essere gay - e ora in un'intervista esclusiva con spiceend.com, Ed Smart ha ammesso i suoi primi ricordi di identificarsi come omosessuale si è verificato quando aveva 12 anni.

Parlando con Radar venerdì 16 agosto, Ed ha rivelato di essere “assolutamente” consapevole di essere gay quando era un pre-adolescente.



'Ricordo che a 12 [anni] mi resi conto di essere diverso', ha detto Ed a Radar. 'Quindi penso che sia stato proprio quando ho deciso che era così.'



'Ci siamo trasferiti dalla California a Salt Lake City, e se incrociavi le gambe nel modo sbagliato, o ti tenevi la mano o dicevi una parola o qualcosa del genere, era molto difficile', ricorda Ed. 'È stata una sfida e penso che tutti i bambini vogliano essere accettati dai loro coetanei e adattarsi indipendentemente dal fatto che siano gay o meno. Allora era certamente del tutto inaccettabile '.

Il 64enne padre di sei figli ha rilasciato la notizia giovedì in un sentito messaggio su Facebook. Ha affermato a Radar che la rivelazione personale inizialmente destinata a 'famiglia e amici' era trapelata. Tuttavia, ha verificato che i suoi commenti nella lettera fossero veri.



Ora, Ed ha detto a Radar che è pronto a vivere la sua verità, che all'inizio è stata uno 'shock' per sua moglie, Legislazionee i loro figli.

'Mi sento molto sollevato', ha detto Ed a Radar. 'Penso che ci siano così tanti come me che sono rimasti chiusi per la parte migliore della loro vita e discutono se è qualcosa che vogliono fare o meno perché è così difficile. È così che cambia la vita. '

Nel messaggio di Facebook, Ed ha spiegato di essere in conflitto poiché la sua sessualità non è in linea con le credenze della religione mormone. Venerdì il papà di Elizabeth ha spiegato a Radar quanto fosse difficile questa realizzazione.



'Per tutta la vita ho creduto in ciò che mi è stato insegnato attraverso la chiesa e cioè che i sentimenti che avevo erano cattivi', ha spiegato Ed. “L'ho soppresso così profondamente che non ho mai voluto identificarmi come gay. So che ci sono così tante persone là fuori che si trovano nella mia stessa situazione. '

Tuttavia, Ed ha detto che la sua svolta gli ha ricordato che ora è in grado di vivere in modo autentico.

'Sono diventato così consapevole che sei quello che sei', ha detto. 'E spero che coloro che pensano che verranno fuori lo faranno perché è molto meglio essere in grado di vivere come sei piuttosto che cercare di nasconderlo e affrontare i problemi che ne derivano.'

Come sanno i lettori di Radar, la famiglia Smart è stata messa sotto i riflettori nel 2002 dopo che la figlia di Ed e Lois, Elizabeth, è stata rapita a colpi di coltello dalla loro casa di Salt Lake City. Lei era torturato e maltrattato per nove mesi prima che venisse salvata. Oggi è sposata e ha accolto il suo terzo figlio l'anno scorso.

Il padre del sopravvissuto al rapimento ha confermato a Radar che lui e Lois sono separati e non vivono più sotto lo stesso tetto. Attualmente rimane nello Utah.