La porno star sieropositiva si identifica, chiede riforme dei film porno

48323PCN_Burts01.jpg

Una star del cinema per adulti che è risultato positivo al virus dell'HIV due mesi fa ora si sta identificando pubblicamente e chiede l'uso obbligatorio del preservativo sui set porno, migliori test per le malattie sessuali e cure di follow-up per altri attori porno.



Derrick Burts
, che si è esibito in film per adulti sia gay che eterosessuali con i nomi d'arte 'Derek Chambers' e 'Cameron Reid' rispettivamente, si è fatto avanti come Patient Zeta, la performer porno anonima che ha fatto notizia dopo essere risultato positivo per il virus HIV presso Adult Industry Medical Healthcare Foundation a Sherman Oaks l'8 ottobre.

Burts, 24 anni, afferma di aver contratto anche herpes, gonorrea e clamidia durante una breve corsa nel business, dove ha detto di aver guadagnato da $ 200 a $ 800 per esibirsi con donne e da $ 1.000 a $ 2.000 per scene con uomini.



Burts contesta l'affermazione delle cliniche AIM secondo cui 'il paziente Zeta ha acquisito il virus attraverso attività privata e personale' come impossibile, come ha detto al LA Times 'l'unica persona con cui ho fatto sesso nella mia vita personale era la mia ragazza', un collega performer porno che da allora è risultato negativo all'HIV.



Burts affronterà il suo elenco di riforme in una conferenza stampa mercoledì presso la sede centrale di Sunset Boulevard dell'AIDS Healthcare Foundation.

Gli artisti del passato porno per testare sieropositivi includono Darren James, Marc Wallice e John Stagliano.