Elizabeth Smart rivela di essere 'grata' per il rapimento dopo la confessione gay di papà

Elizabeth Smart rivela leiElizabeth Smart rivela lei Credito fotografico: Shutterstock (2)

Elizabeth Smart ha rivelato di essere grata per quella che è stata probabilmente l'esperienza più orribile della sua vita, ha appreso spiceend.com.

In un lungo post su Instagram lunedì 26 agosto, meno di due settimane dopo suo padre Ed Smart si è dichiarato gay - il sopravvissuto al rapimento ha ammesso di essere stato torturato e abusato per nove mesi per mano di Brian David Mitchell e Wanda Barzee nel 2002 è ormai un'esperienza di cui è grata.



'Non avrei mai pensato di dire che sono grata per quello che mi è successo da ragazza di 14 anni (sic) ma posso dire onestamente che non mi dispiace che sia successo a me per quello che mi ha permesso di fare , le persone che ho potuto incontrare e la causa che è diventata e ha guidato una parte così importante della mia vita ', ha scritto Elizabeth, 31 anni, sull'app per la condivisione di foto.



Ha aggiunto: 'Ho avuto l'opportunità di parlare e interagire con la Georgia Sheriff’s Association sul Sex Offender Registry e con la Federal Probation and Pretrial Officer Association. So che non esiste una legislazione o un protocollo perfetto che renda facile sopravvivere allo stupro e alla violenza sessuale a qualsiasi livello, ma devo dire che sono così grato per le persone che continuano a tornare ogni giorno facendo del loro meglio per aiutare a proteggere e prevenire futuri crimini. '

Come sanno i lettori di Radar, è passato quasi un anno da quando l'incubo di Elizabeth del suo rapitore Barzee che veniva rilasciato dalla prigione si è avverato. Il 73enne è attualmente vivere in una casa a metà strada a Salt Lake City, nello Utah.



In un'intervista esclusiva con Ed il 16 agosto, il padre di Elizabeth ha confermato di aver finalmente trovato la libertà nonostante Barzee se ne sia liberata nel suo stato natale.

'I federali sono stati molto rispettosi di [Elizabeth]', ha detto Ed a Radar. 'Sappiamo che Wanda indossa un braccialetto alla caviglia, quindi non sarà in grado di causare guai o problemi.'

Elizabeth ha condiviso un sentimento simile nella sua rivelazione su Instagram il 26 agosto.



'Venendo fuori un anno fa, Wanda Barzee è stata rilasciata dalla prigione con mia grande delusione, tuttavia apprezzo molto il tempo che gli ufficiali federali di libertà vigilata hanno impiegato per parlare con me e affrontare i miei problemi di sicurezza', ha aggiunto Elizabeth. 'In qualità di sostenitore delle vittime, so in prima persona che non sempre sembra che la giustizia sia servita, tuttavia fa una tale differenza essere presi in considerazione nel processo anche se tale processo include il rilascio dei colpevoli dal carcere'.

Radar ha rivelato in esclusiva che Elizabeth ha accettato la ritrovata identità di suo padre quando Ed ha annunciato al mondo che sta divorziando da sua madre, Lois Smart.

In una toccante lettera a suo padre, Elizabeth ha scritto: 'Papà, non sono tornata a casa per perderti, e ti voglio nella mia vita', rivelò Ed a Radar.

Elizabeth è stata rapita dalla casa della famiglia Smart a Salt Lake City nel 2002 con un coltello. Mitchell e Barzee l'hanno torturata per nove mesi nel deserto prima che fosse salvata dalla polizia in un negozio di alimentari locale nove mesi dopo.

Il sopravvissuto ha accolto il suo terzo figlio con suo marito, Matt, l'anno scorso.

Nel frattempo, continua a essere una voce per i rapimenti delle vittime. All'inizio di quest'anno, Elizabeth ha parlato a sostegno del sopravvissuto Jayme Closs, 13 anni, che è stata rapita dalla sua casa di Barron, Wisconsin, dopo il suo rapitore Jake Patterson ha ucciso i suoi genitori. Da allora lo è stato condannato all'ergastolo senza condizionale.