Elizabeth Smart rivela dettagli grafici di stupro durante la testimonianza

Smartwenn1109.jpg

Elizabeth Smart ha raccontato a un tribunale di Salt Lake City come il suo presunto rapitore Brian David Mitchell le ha dato un nuovo nome islamico, ha guardato la pornografia e ha bevuto alcolici prima di violentarla brutalmente, spiceend.com può rivelare.

Smart ha ripreso la sua testimonianza martedì sul suo rapimento del 2002 in cui Mitchell, un autoproclamato profeta dello Utah, è attualmente sotto processo.



Elizabeth Smart testimonia del rapimento e svela nuovi dettagli del calvario



Le accuse contro di lui includono il rapimento e l'aggressione sessuale di Smart quando aveva solo 14 anni.

La corte ha sentito come Mitchell ha tenuto Smart collegandole un cavo intorno alle caviglie nel suo campo di fortuna e le ha dato il nome islamico Shear-Jashub.



Smart ha detto: “Era tratto dal libro di Isaia, il figlio di Isaia si chiamava Shear-Jashub - significava che il rimanente tornerà.

“Ho chiesto all'imputato se dovevo essere chiamato con quel nome e lui ha detto che mi avrebbe permesso di scegliere un secondo nome che avrei potuto chiamare per un po '. Tuttavia, non potevo essere Elisabetta o Ann, e (il nome) doveva essere fuori dalla Bibbia.

'Ho scelto Esther.'



Smart ha detto alla corte di aver parlato con il suo rapitore dei suoi genitori Ed e Lois Smart e di quanto li amasse, ma è diventato sempre più agitato e le ha detto di smettere di concentrarsi su di loro.

Secondo Smart, Mitchell le ha detto di chiamare lui e la sua compagna Wanda 'mamma' e 'papà' quando erano in pubblico.

Ha rivelato che quando Mitchell ha iniziato a bere, avrebbe iniziato a parlarle in modo volgare dei corpi delle donne.

Smart ha detto: “Lo usava abbastanza spesso, ma lo usava soprattutto mentre beveva o prima di violentarmi.

“Userebbe un linguaggio volgare. Ebbene, è arrivato un momento in cui ha detto che dovevamo sprofondare al di sotto di tutte le cose in modo che un giorno avremmo potuto elevarci al di sopra di tutte le cose e ha portato la pornografia nel campo e avrebbe parlato delle donne usando termini volgari.

In modo agghiacciante, Smart ha rivelato che ogni volta, prima di violentarla, Mitchell le avrebbe detto: 'Ti fotterò gli occhi'.

FOTO SCIOCCANTI: All'interno della casa del rapitore di Jaycee Lee Dugard

Smart ha detto alla corte che col passare del tempo, Mitchell le ha dato una chiave da indossare intorno al collo prima di tagliarle il cavo dalla caviglia.

'Avrei dovuto stare in piedi accanto a lui, aprire la cerniera della tenda proprio accanto a questa testa, uscire e sbloccare il lucchetto che mi collegava al cavo fisso, avvolgere il cavo e correre giù per la montagna', ha rivelato

'Ha detto che anche se ora ti è stato rimosso questo cavo dalla caviglia, ciò non cambia il fatto che sarai ucciso se proverai a scappare.

'La tua famiglia verrà uccisa, se cerchi di scappare.'

Il processo davanti al giudice Kimball continua ... Restate sintonizzati su spiceend.com per gli ultimi aggiornamenti.