DJ AM ha ricaduto sugli antidolorifici, si è trasformato in un crack dopo l'incidente aereo, afferma Steve Aoki in una nuova memoria

Riquadro del primo piano di Steve Aoki, DJ AM, Adam Goldstein che indossa una camicia a quadri verde, Gary e bianca DJingRiquadro del primo piano di Steve Aoki, DJ AM, Adam Goldstein che indossa una camicia a quadri verde, Gary e bianca DJing Credito fotografico: Shutterstock (2)

DJ AMAmico e collega DJ, Steve Aoki, si sta aprendo sulla spirale al ribasso che ha portato all'orribile overdose di droga del 36enne nel 2009.

DJ AM, nato Adam Michael Goldstein, aveva solo 36 anni quando è stato trovato morto nel suo appartamento di New York City il 28 agosto 2009. Un medico legale ha dichiarato la sua morte un'overdose accidentale di cocaina, ossicodone, idrocodone (Vicodin), Ativan, Klonopin, Xanax, Benadryl e Levamisole.



Ora, nel suo scioccante libro di memorie, Blu: il colore del rumore, Aoki, 41 anni, ha rivelato che è stato il terrificante incidente aereo del 2008 DJ AM e Blink 182 Travis Barker sopravvissuto che ha portato alla morte del defunto DJ. Come sanno i lettori di Radar, AM e Barker ha subito gravi ustioni a seguito dell'incidente che ha causato la morte dei piloti e della guardia di sicurezza e dell'assistente di Barker.



Aoki ha detto di aver fatto visita a DJ AM in ospedale dopo il terrificante incidente, in cui l'ormai defunto musicista sembrava sconvolto.

“Aveva questa rete selvaggia tipo Spider-Man su questa faccia, era collegato a una flebo. Le sue braccia sembravano la pelle di maiale di un pallone da calcio ', ha scritto Aoki. 'Mi sono rotto, vedendolo così.'



Aoki ha spiegato che AM era un tossicodipendente in via di guarigione ed è rimasto sobrio durante la loro lunga amicizia. Tuttavia, AM si è dovuto confrontare con l'assunzione di farmaci da prescrizione ancora una volta dopo aver subito le ferite da incidente.

'AM soffriva così tanto quando è arrivato, e aveva il suo sponsor AA con lui, per aiutarlo a superare il dilemma degli antidolorifici', ha ricordato Aoki. “Ricordo che AM ne era sconvolto. Era stato pulito per così tanto tempo, non voleva perdere quella sensazione di forza che derivava da tutti quegli anni di sobrietà, ma allo stesso tempo il dolore era semplicemente insopportabile. '

Aoki ha poi rivelato che gli antidolorifici che AM ha preso in seguito all'incidente lo hanno portato in un'oscura 'spirale discendente'.



“Ha iniziato a usare di nuovo. Erba, crack ... qualunque cosa ', ha scritto Aoki. 'Ha armato i suoi amici, il suo sponsor AA, continuava a dire che ce l'aveva insieme, aveva solo bisogno di questo un giorno, questa una settimana, per bruciare questo desiderio dal suo sistema, e poi avrebbe riavviato l'orologio per essere pulito . '

Guardando indietro, Aoki scrisse di sentirsi 'così fottutamente in colpa' per aver perso il contatto con AM prima della sua morte. Tuttavia, il produttore musicale ha ammesso di aver iniziato una sua spirale discendente dopo suo padre, il fondatore di Benihana Hiroaki Aoki - deceduto. Ha iniziato a bere per la prima volta nella sua vita.

La morte di AM, tuttavia, ha riportato Aoki nella realtà e lo ha spinto a essere sobrio.

'La sensazione di aver bisogno di bere per tirare avanti ... questo è ciò che mi ha lasciato quando è morto AM, e fino ad oggi sono grato di essere stato in grado di allontanarmi da quel bisogno così facilmente. Sì, la morte di Adam è stata la mia sveglia ', ha scritto Aoki.

Come sanno i lettori di Radar, il 28 agosto di quest'anno è avvenuto il decimo anniversario della morte di DJ AM. L'ex del DJ, Mandy Moore, aperto in a toccante omaggio a lui.

'Sono passati 10 anni. Ci sono così tante volte in cui mi trovo ancora a desiderare di parlarti di qualcosa di divertente, strano o eccitante. Mi mancano le tue risate contagiose e gutturali ei tuoi abbracci. I migliori abbracci. Mi manchi ogni giorno, ma oggi è sempre difficile ', ha condiviso sul suo Instagram l'attrice 35enne di This Is Us.

Il libro di memorie di Aoki è stato pubblicato il 3 settembre.