Corey Feldman celebra la nuova legge CA che prolungherà il tempo per denunciare le vittime di abusi sessuali su minori

Sorridente Corey Feldman Indossa Blazer Floreale MuticolorSorridente Corey Feldman Indossa Blazer Floreale Muticolor Credito fotografico: Shutterstock

Corey Feldman sta celebrando l'approvazione di un disegno di legge che è stato appena convertito in legge in California che estende la quantità di tempo che le vittime hanno per intentare una causa contro i loro molestatori sessuali infantili, in un'intervista esclusiva con spiceend.com

'È stata una giornata fantastica', ha detto Feldman a Radar dopo CA Governor Gavin Newsom firmato Assemblywoman Lorena Gonzalez ' AB218 domenica 13 ottobre 2019.



Feldman ha affermato di essere stato vittima di abusi sessuali su minori per mano di più persone durante la sua giovane carriera a Hollywood.



'Sono stati un paio di anni interessanti per me', ha detto Feldman, e ha detto a Radar che era grato per il conto approvato con l'aiuto di BAMBINO USA e il fondatore Marci Hamilton.

“La parte più importante è che crea una finestra temporale di tre anni. Per i prossimi tre anni le persone sono in grado di portare avanti casi accaduti prima del 2017 ', ha detto Feldman.



Ha detto che non vedeva l'ora di essere rivendicato nel suo caso.

'Posso portare il mio autori di abusi alla giustizia,' il Goonies l'attore ha detto a Radar. “Posso portarli in tribunale. Almeno posso avviare un processo civile. '

Feldman ha presentato un rapporto al dipartimento di polizia di Los Angeles nel 2017 sulle sue accuse di aggressione infantile, ma gli è stato detto che i termini di prescrizione erano scaduti, il che ora non sarebbe più il caso.



'Ora dovranno ascoltare', ha detto Feldman a Radar. 'Non possono dire che questo sia oltre la statua. Ora non possono più dirlo. '

Ha detto che non era sicuro di voler presentare un nuovo rapporto di polizia. 'Non sono proprio sicuro di come funzioni. So che purtroppo questo non ci dà l'opportunità di un atto d'accusa penale. '

Feldman ha detto a Radar che stava lavorando con l'organizzazione BAMBINO USA e il loro fondatore Marci Hamilton sul conto ed è stato contento che fosse convertito in legge.

Feldman ha detto a Radar che il suo obiettivo principale ora è il documentario che ha prodotto sui suoi abusi e le sue affermazioni di abusi sistematici a Hollywood.

'La legge entrerà in vigore a gennaio', ha detto Feldman. 'Il mio documentario uscirà a febbraio.'

Feldman ha detto a Radar che non aveva un distributore per il film, ma aveva in programma di rilasciarlo il 22 febbraio.

'Le persone sono pietrificate di mettere il proprio nome su qualsiasi cosa abbia a che fare con la pedofilia infantile', ha detto, spiegando la sua mancanza di sostegno alla distribuzione.

“Voglio scioccarli tutti con tutte queste informazioni che escono contemporaneamente. Non voglio dare loro un preavviso ', ha detto riguardo alle bombe nel suo documentario.

Feldman ha detto a Radar che la mancanza di supporto per il suo documentario non è stata una sorpresa per lui e sperava che il disegno di legge avrebbe aiutato altre vittime.

'Si chiama censura. Si chiama silenziamento del messaggio reale. È così importante che tutti i sopravvissuti là fuori sappiano che verranno ascoltati e non più ignorati '.

Feldman ha detto a Radar di non aver incontrato la deputata che ha sponsorizzato il disegno di legge né il governatore, ma è 'Oltre euforico. Questo è fantastico. Questo è qualcosa su cui lavoro dal 1993 '.

Ha anche parlato con Radar del suo defunto amico, Corey haim, tragicamente scomparso a 38 anni.

'Eravamo amici. Eravamo stretti prima che morisse. Molte persone dicono che non eravamo vicini alla fine della sua vita. Noi eravamo.'

Radar ha osservato Feldman e Haim insieme alla Playboy Mansion per una festa del Super Bowl nel febbraio 2010, poco prima della sua morte, il 10 marzo dello stesso anno.

'E 'stata una bella uscita finale', ha detto Feldman a Radar.

'Abbiamo trascorso più tempo insieme dopo, ma è stata l'ultima uscita pubblica che abbiamo fatto insieme, ma la gente non se lo ricorda'.