Truffa Donna con nanismo che vive con una nuova famiglia mentre i genitori adottivi affrontano la prigione

Truffatore nano donna che vive con una nuova famigliaTruffatore nano donna che vive con una nuova famiglia Credito fotografico: per gentile concessione di Cynthia Antwon Mans / Facebook

Un altro bizzarro colpo di scena!

La donna con il nanismo al centro di a con scandalo è stata trovata a vivere con una devota famiglia cristiana con altri cinque bambini mentre il suo caso è diretto in tribunale.



Natalia Barnett, i cui genitori adottivi sono stati arrestati per averla abbandonata, ora vive con una nuova famiglia dove il padre è un ministro e la madre è un'ex manager di McDonald's.



Antwon e Cynthia Mans hanno ripreso Natalia, che è al centro di una controversia sulla sua età.

Fotografie di Natalia con la sua nuova famiglia pubblicate da DailyMail.com mostra la sua vita da bambina in abiti giovanili con la sua nuova famiglia.



Michael e Kristine Barnett affermano di aver adottato Natalia dall'Ucraina nel 2010 credendo che fosse una bambina di otto anni, ma presto arrivarono a credere che fosse in realtà una adulto mascherato da bambino.

Kristine ha detto a DailyMail TV che ha fatto un bagno a Natalia e ha notato che aveva i peli pubici e aveva il ciclo, non tipico di un bambino di otto anni. Kristina ha anche rivelato che Natalie ha cercato di avvelenare il suo drink e spingerla in un recinto elettrico.

Kristine e Michael avevano una regola del tribunale secondo cui Natalia era in realtà un'adulta di 22 anni e le hanno affittato un appartamento e si sono trasferiti in Canada con gli altri loro figli.



Michael è comparso in tribunale in Indiana il 24 settembre 2019 per telefono e ha chiesto che tutte le cartelle cliniche relative a Natalia fossero rilasciate in tribunale. Il giudice ha acconsentito e ha fissato una futura data del tribunale in ottobre, ma a causa della natura delicata dei documenti l'udienza sarebbe stata chiusa al pubblico, ha confermato Radar alla corte.

Ora Natalia vive con la famiglia Mans, che ha cercato di adottarla ma non ha avuto successo dopo che le è stato detto che era un'adulta, secondo DailyMail.com.

Antwon è stato recentemente ordinato pastore e vive in un'ex canonica della chiesa.

Secondo il sito web, Antwon, 36 anni, e Cynthia, 39 anni, sono consapevoli della controversia che circonda Natalia, ma la trattano come una bambina nella loro famiglia.

Un amico di famiglia ha detto che considerano i Mans 'buoni samaritani'.

'I Mans si prendono cura di Natalia e le piace essere lì', ha detto l'amica al sito web.

'Non sta succedendo niente di folle o altro. Queste sono brave persone. '

Michael e Kristine sono stati accusati di aver abbandonato Natalia e sono dovuti in tribunale il 27 settembre nel caso.

La nuova famiglia che si prendeva cura di Natalia l'ha incontrata mentre viveva nell'appartamento che i Barnett le avevano affittato, ha detto l'amica.

“È successo che si imbattessero in questa persona che non veniva trattata nel modo giusto e si preoccupava abbastanza da fare uno sforzo per assicurarsi che fosse fatto qualcosa al riguardo. Se è vero che i suoi genitori l'hanno abbandonata, è orribile. '

Mentre i Barnett sostengono che Natalia sia un'adulta, l'amica di famiglia che ha trascorso del tempo con lei non è d'accordo.

'Non sono un medico o uno psichiatra, ma ho parlato con Natalia e le credo. Se mi chiedi se penso che abbia 30 anni, è ridicolo '.

La famiglia Mans pubblica le foto di Natalia sulle pagine dei social media e la tratta come un altro bambino della loro famiglia.

Hanno presentato domanda per diventare tutori legali di Natalia nel 2016, ma hanno ritirato la petizione in quanto la sentenza del tribunale aveva dichiarato che non era una bambina, essendo nata nel 1989 e non nel 2003.

Kristine ha raccontato a DailyMail TV della sua esperienza straziante con Natalia, che ha affermato di essere ucraina ma che non parlava la lingua né aveva alcuna conoscenza del suo paese d'origine.

“Stava sopra le persone nel cuore della notte. Non potevi andare a dormire. Abbiamo dovuto nascondere tutti gli oggetti appuntiti ', ha detto Kristine.

“L'ho vista mettere sostanze chimiche, candeggina, Windex qualcosa del genere, nel mio caffè e le ho chiesto, cosa stai facendo? Ha detto, sto cercando di avvelenarti.

'I media mi stanno dipingendo come un violentatore di bambini, ma qui non c'è nessun bambino.'

Michael è atteso in tribunale venerdì 27 settembre.

Resta con Radar per gli aggiornamenti alla storia.